domenica, 26 Gennaio 2020 Meteo In Italy - il Buongiorno si vede dal Meteo!

Allerta Arancione: in arrivo forti vortici temporaleschi

Nelle prossime ore è previsto l’arrivo di un forte vortice temporalesco che con se porterà un’allerta meteo arancione. Nell’ultimo mese si sono registrate innumerevoli precipitazioni, con queste sono stati evidenziati anche danni nelle principali città. Prima fra tutte Venezia che è stata invasa dall’acqua alta. C’è stata ovviamente una tregua ma nelle ultime 24 o 48 ore ci potrebbero essere nuovi peggioramenti. Nonostante però il sole di questi giorni, le temperature registrate sono davvero basse.

Il vortice temporalesco in arrivo è quello che viene dalle isole Baleari, questo provocherà innumerevoli peggioramenti soprattutto in alcune zone della penisola. Già in Sardegna sono stati registrati i primi rovesci sparsi, soprattutto nella zona meridionale dell’isola. Nel tardo pomeriggio e in serata ci saranno forti peggioramenti.

Allerta arancione, il bollettino della Protezione Civile

Le piogge precedentemente citate, potrebbero raggiungere addirittura la Sicilia e la Calabria, mentre sul resto del paese ci sarà maggiore stabilità. Ovviamente non mancheranno nubi e rovesci ma le caratteristiche saranno sicuramente meno gravi rispetto alla Calabria, Sicilia e Sardegna. Presenti però, saranno i forti venti, che provocheranno burrasche soprattutto in Liguria.

Dati i fenomeni, il dipartimento della protezione civile ha emesso per tutta la giornata di mercoledì 4 e giovedì 5, un’allerta arancione. Il tutto a causa del rischio idrologico soprattutto su alcuni tratti della regione sarda, diversa invece la situazione per la Calabria e la Sicilia. Infatti per queste due regioni, la Protezione Civile ha emesso un bollettino di allerta gialla. Lo stesso per l’Emilia Romagna e il Veneto.

Dunque il mal tempo sta lentamente tornando nella penisola italiana, portando con se nuovi rischi. Questo soprattutto per le regioni già messe in ginocchio dall’acqua e dai fenomeni atmosferici. Non resta altro che tenersi continuamente aggiornati sulle condizioni meteo, in modo tale da trovarsi sempre pronti per qualsiasi evenienza. Ovviamente si consiglia di adottare comportamenti responsabili e di evitare le zone ad alto rischio idrologico.