martedì, 15 Ottobre 2019 Meteo In Italy - il Buongiorno si vede dal Meteo!
Protezione Civile

Bollettino Meteo – 24/07/2018

Previsioni Meteo Italia – Martedì 24 luglio 2018

Precipitazioni: isolate, a prevalente carattere di rovescio o temporale, su settori alpini del Piemonte, Valle d’Aosta, settori alpini e prealpini della Lombardia, Appennino marchigiano, zone interne di Abruzzo e Molise, Puglia settentrionale, Basilicata settentrionale e tirrenica, Campania orientale e meridionale, Calabria e settori tirrenici centro-orientale della Sicilia, con quantitativi cumulati generalmente deboli.
Visibilità: nessun fenomeno significativo.
Temperature: massime localmente elevate su Pianura Padana, regioni centrali tirreniche ed isole maggiori.
Venti: localmente forti nord-occidentali su Puglia, settori ionici di Basilicata, Calabria e Sicilia, specie settori meridionali dell’isola.
Mari: molto mossi l’Adriatico meridionale, lo Ionio al largo e lo Stretto di Sicilia.

Previsioni Meteo Italia – Mercoledì 25 luglio 2018

Precipitazioni: isolate, a prevalente carattere di rovescio o temporale, su settori alpini del Piemonte, Valle d’Aosta, settori alpini e prealpini della Lombardia, Appennino marchigiano, zone interne di Abruzzo e Molise, Puglia settentrionale, Basilicata settentrionale e tirrenica, Campania orientale e meridionale, Calabria e settori tirrenici centro-orientale della Sicilia, con quantitativi cumulati generalmente deboli.
Visibilità: nessun fenomeno significativo.
Temperature: massime localmente elevate su Pianura Padana, regioni centrali tirreniche ed isole maggiori.
Venti: localmente forti nord-occidentali su Puglia, settori ionici di Basilicata, Calabria e Sicilia, specie settori meridionali dell’isola.
Mari: molto mossi l’Adriatico meridionale, lo Ionio al largo e lo Stretto di Sicilia.

Previsioni Meteo Italia – Giovedì 26 luglio 2018

Precipitazioni: isolate, a prevalente carattere di rovescio o temporale, su settori alpini del Piemonte, Valle d’Aosta, settori alpini e prealpini della Lombardia, Appennino marchigiano, zone interne di Abruzzo e Molise, Puglia settentrionale, Basilicata settentrionale e tirrenica, Campania orientale e meridionale, Calabria e settori tirrenici centro-orientale della Sicilia, con quantitativi cumulati generalmente deboli.
Visibilità: nessun fenomeno significativo.
Temperature: massime localmente elevate su Pianura Padana, regioni centrali tirreniche ed isole maggiori.
Venti: localmente forti nord-occidentali su Puglia, settori ionici di Basilicata, Calabria e Sicilia, specie settori meridionali dell’isola.
Mari: molto mossi l’Adriatico meridionale, lo Ionio al largo e lo Stretto di Sicilia.

Fonte: Sito del Dipartimento della Protezione Civile – Presidenza del Consiglio dei Ministri

Left Menu Icon