martedì, 31 Marzo 2020 Meteo In Italy - il Buongiorno si vede dal Meteo!

Coronavirus, Cdm vara la nuova stretta: multe di 3 mila euro, fino a 5 anni di carcere per chi viola la quarantena

Conte: “I governatori possono adottare misure più restrittive”. Previsto anche uno stop fino a 30 giorni per le attività commerciali. Il premier smentisce stretta fino al 31 luglio: “Su Pasqua vedremo, ma spero non blocco per mesi. Non possiamo consentire stop benzinai”

di ALBERTO CUSTODERO e GIOVANNA VITALE

 

Il Consiglio dei ministri ha approvato il decreto che introduce la nuova stretta contro le violazioni delle norme per prevenire il Coronavirus: tra l’altro vi sono multe da 400 a tremila euro per chi aggira le misure per arginare la diffusione del Covid-19 e una pena massima di 5 anni per chi da positivo al virus viola la quarantena. Non è prevista la confisca di auto, moto e veicoli, mentre saranno sempre garantiti la filiera alimentare e i carburanti.

“Invito tutti a soprassedere” sull’annunciato progressivo stop agli impianti di benzina, ha chiarito Giuseppe Conte al Tg5, perché è un servizio essenziale: “Troveremo una soluzione con la ministra dei Trasporti Paola De Micheli. Ma non possiamo consentire che si arrivi a un’interruzione di questo pubblico servizio”. “Oggi – ha aggiunto il premier – stiamo distribuendo 4,9 milioni  di mascherine e 1,9 mln di quelle specialistiche per personale sanitario. Tra 96 ore un consorzio di produttori italiani produrrà 2 mln di mascherine chirurgiche al giorno, coprirà il 50% del nostro fabbisogno: è la reazione del sistema Italia”. Il presidente del Consiglio sarà domani alla Camera e giovedì al Senato.

(da La Republica)