mercoledì, 18 Settembre 2019 Meteo In Italy - il Buongiorno si vede dal Meteo!

Gli iPhone 7 e 7+ invecchiano

Il tempo passa per tutto e per tutti è un dato di fatto. Il problema è che nel campo tecnologico l’età dei dispositivi si fa sentire molto rapidamente ed Apple non è seconda a nessuno, nemmeno in questa spiacevole competizione, in quanto sospettata di programmare l’obsolescenza dei propri smartphone.

Prove di quanto detto non ce ne sono, tuttavia forti sospetti sono venuti a galla con uno degli ultimi aggiornamenti del sistema operativo IOS che scatenò fortissime polemiche per i cali prestazionali registrati. Successivamente la casa madre giustificò il gesto definendolo importante per “aumentare” la durata delle batterie più usurate.

Sotto i nostri riflettori sono arrivati la coppia iPhone 7 e 7 plus. Sebbene occupino ancora le parti più alte della classifica di apprezzamento degli utenti del melafonino ciò non toglie che stiano incominciando ad invecchiare. I primi segnali di senilità vengono dati dalla cosiddetta Loop Disease, problematica che nell’ultimo periodo viene rilevata da un numero crescente di utenti che fanno uso di questi due smartphone.

Cos’è la “loop disease”?

Alcuni attribuiscono questo problema di invecchiamento alla delicatezza della scocca del telefono, altri all’usura di alcuni componenti hardware. Non si conoscono di preciso i fattori scatenanti della cosiddetta “loop disease”, sta di fatto che di punto in bianco il vostro iPhone incomincia letteralmente ad “incantarsi”, fino ai casi più gravi in cui lo smartphone non riparte più rimanendo bloccato in fase di loading sulla schermata in cui è presente il logo Apple.

C’è già chi, tra professionisti ed amatori, si è cimentato nella risoluzione di questo problema. Il fatto è che rivolgersi ad attività specializzate per la riparazione vi costerà all’incirca un centinaio di euro, una somma non da poco se si considera che questa coppia di telefoni a breve compierà 2 anni.

Left Menu Icon