sabato, 23 Marzo 2019 Meteo In Italy - il Buongiorno si vede dal Meteo!
meteo

Meteo, la primavera può travestirsi da estate. Molto caldo già a Marzo

Le proiezioni a lunga scadenza, non di rado, hanno mostrato performance elevate specie nel periodo post invernale. Quelle del centro meteo europeo sono davvero incredibili e confermano come le stagioni, in sostanza, di transizione non esistano più. Già a marzo i primi anticicloni bollenti da 30 gradi.

Dall’analisi delle previsioni stagionali del Centro Meteo Europeo, ci siamo soffermati a osservare la tendenza per la primavera 2019. Ricordiamo che le previsioni stagionali hanno una delimitata attendibilità, e non possono essere considerate previsioni meteo, bensì linee di tendenza che individuano anormalità climatiche, da cui potremmo dedurre generici trend previsionali. Sarà nelle previsioni meteo a breve e medio termine che si avranno informazioni più precise nel corso del tempo.

CENTRO METEO EUROPEO: Il Centro Meteo Europeo indica in una visione d’insieme una primavera più calda della media e generalmente meno piovosa, ma con alcune eccezioni. Le ultime Primavere hanno visto precoci e furiose ondate di calore con il loro picco massimo in Francia, ciò per effetto dell’Alta Pressione nord africana, detta anche sub tropicale. Pertanto, quanto presentato nella nostra illustrazione non è altro che quanto avvenuto in passato, e che potrebbe replicarsi anche quest’anno, e come avrete modo di leggere, potrebbe essere alternato da periodi freddi, con persino tardive ondate di gelo.

Meteo, prossimi mesi

Marzo: Il mese di Marzo dovrebbe essere caratterizzato da temperature, su scala nazionale, attorno a 1° centigrado sopra la media. Tale linea di tendenza potrebbe essere anche poi con anomalie ben peggiori. Oppure non esserci. Marzo è un mese molto variabile. A causare tali anomalie climatiche potrebbe essere l’influenza delle Alte Pressioni di origine Nord africana, che per altro sono già presenti quest’anno in Febbraio, periodo dell’anno in cui sono rarissime.Il regime pluviometrico di Marzo viene individuato su vaste aree di territorio nazionale superiore alla media. Tuttavia, Marzo potrebbe avere anche importanti colpi di coda invernali, non individuabili dalle previsioni stagionali, oltre che periodi molto miti, quando nelle aree a clima continentale d’Italia si potrebbero raggiungere valori vicini ai 30° centigradi di massima.

Aprile: le proiezioni sono angoscianti, infatti oltre che la ormai tipica anomalia termica che vedrebbe temperature superiori alla media, le previsioni indicano che gran parte d’Italia dovrebbe avere precipitazioni sotto la media, persino pesantemente sotto la norma nelle regioni tirreniche del centro-sud Italia. Mentre dovrebbe andare meglio nella regione alpina, dove già a Marzo ci potrebbero essere piogge e nevicate sopra la media. Ed i temporali potrebbero ormai assumere intensità importante, con molte grandinate, dannose per l’agricoltura.

Maggio: Anche il mese di maggio potrebbe avere temperature superiori alla media, ma gli eccessi medi potrebbero essere più contenuti, ciò vuol dire che a livello mensile dovremmo avere temperature non troppo superiori alla norma, ma persisterà il rischio di forti sbalzi termici. Per quanto riguarda le precipitazioni dovrebbero essere sotto la media. Osservando altri parametri, si desume che si potranno avere precipitazioni quasi essenzialmente sotto forma di rovescio e temporale. Ed ecco quindi il rischio di grandine.

Le proiezioni del Centro Meteo Europeo sono a nostro giudizio pessime, in quanto sottolineano anomalie climatiche pesanti e continue, che proseguiranno a quelle che abbiamo vissuto durante le ultime stagioni, specie modo l’autunno e poi l’inverno. Dalla traccia di dati, sempre in una visione d’insieme, la stagione delle piogge primaverile per eccellenza del Nord Italia potrebbe essere abbastanza limitata, un po’ come avvenne l’anno scorso. Poi ci sarà il rischio di ondate di calore anche a 35 gradi nelle aree più soggette al meteo estremo già ad Aprile, e i 40°C a Maggio. Insomma, la Primavera 2019 si prospetta caratterizzata da eventi meteo estremi.

meteo

Left Menu Icon