venerdì, 24 Maggio 2019 Meteo In Italy - il Buongiorno si vede dal Meteo!
meteo

Meteo, scenari invernali dietro l’angolo

Per primi in Italia vi abbiamo annunciato il possibile cambiamento METEO verso una fase invernale. Oggi, possiamo confermarlo ed andare più nel dettaglio.

POSSIBILE EVOLUZIONE METEO VERSO FINE NOVEMBRE
Il dominio dell’Alta Pressione, che porterà ad un netto miglioramento delle condizioni meteo, dovrebbe interrompersi più o meno bruscamente nell’ultima settimana di Novembre. E’ interessante notare come i modelli matematici di previsione siano sostanzialmente d’accordo nell’individuare manovre destinate a consegnarci un cambiamento della circolazione atmosferica. Cambiamento eclatante, che come vedremo dovrebbe spalancare le porte alla prima consistente irruzione d’aria fredda sull’Europa orientale.

LE DINAMICHE EVOLUTIVE METEO
Stiamo parlando di dinamiche complesse, che contemplano la spinta dell’Alta Pressione in direzione della Scandinavia. Si dovrebbe strutturare un possente blocco anticiclonico ad alte latitudini, mentre la parte più blanda dovrebbe risiedere sul Mediterraneo.Solitamente l’avere a che fare con strutture anticicloniche in quella posizione vuol dire irruzioni fredde da est-nordest. Ed è quel che effettivamente dovrebbe accadere, ovvero un severo raffreddamento dell’Europa orientale e la progressione di un vortice ciclonico – foriero di neve a bassissima quota – in direzione dei Balcani.

ITALIA A RISCHIO INVERNO
L’Italia, trovandosi a due passi dai Balcani, dovrebbe risentire di una discreta influenza invernale. Le proiezioni termiche confermano un crollo delle temperature, che da valori abbondantemente superiori alle medie stagionali potrebbero persino orientarsi in direzione opposta. Sicuramente avremo un ritorno alla normalità e l’Estate di San Martino verrà letteralmente spazzata via. Ma per eventuali anomalie negative occorrerà capire il grado di interessamento delle nostre regioni da parte dell’aria fredda.

IN CONCLUSIONE
L’arrivo dell’Inverno potrebbe avvenire in anticipo rispetto al calendario meteorologico (1° dicembre), probabilmente non sarebbe la svolta stagionale definitiva ma si dovrà prestare molta attenzione alle dinamiche atmosferiche davvero esplosive.

Left Menu Icon