mercoledì, 19 Giugno 2019 Meteo In Italy - il Buongiorno si vede dal Meteo!
previsioni meteo

Previsioni meteo: brusco stop al caldo. Pioggia e vento

Nelle ultime 72h, buona parte del Paese ha potuto usufruire di molte ore di soleggiamento e con temperature molto al di sopra della media stagionale. Tuttavia, le previsioni meteo confermano il brusco stop a questa fase quasi di inizio estate al nord, con l’arrivo di una perturbazione da nord-ovest. Attesa pioggia, vento e calo della temperatura. Su Alpi e nord Appennino, tornerà la neve.

Il mese di marzo si è chiuso senza precipitazioni, con un aggravamento della siccità che da mesi colpisce le regioni del Nord. L’assenza di piogge proseguirà anche lunedì, con temperature sopra le medie. Tuttavia, giungono conferme circa uno sblocco di questa situazione nei primi giorni di aprile, con un cambio radicale della circolazione atmosferica a livello europeo: a partire da mercoledì, l’ingresso di una profonda saccatura nord atlantica nel Mediterraneo, associata ad aria più fredda, darà origine ad una fase di maltempo che coinvolgerà per qualche giorno tutto il Paese, con il ritorno delle piogge anche al Nord e la neve sulle Alpi.

Previsioni meteo per lunedì. Giornata di tempo stabile, abbastanza soleggiata e molto mite in tutto il Paese. Il cielo sarà attraversato da nuvolosità ad alta quota, più consistente sulle Isole e verso sera anche sulle regioni di Nord-OvestVenti da deboli a localmente moderati di Scirocco sulla Sardegna e nel Canale di Sicilia. Temperature in lieve aumento nei valori minimi, più sensibile su Sardegna e Sicilia; massime stazionarie o in ulteriore lieve aumento nel Sud peninsulare, punte fino a 22-23°C al Nord e sulle regioni peninsulari.

Previsioni meteo per martedì. Su tutto il Paese la nuvolosità tenderà progressivamente ad aumentare, in particolare al Nord, su Toscana, Umbria e Lazio mentre nelle restanti regioni peninsulari si potranno ancora osservare ampi momenti soleggiati. Tra pomeriggio e sera prime isolate precipitazioni su Valle D’Aosta, nord e ovest del Piemonte e nord della Lombardia, nevose nelle Alpi oltre 1800-2000 metri ma con quota neve in leggero calo a fine giornata. Sempre nel pomeriggio non si escludono locali, brevi rovesci nelle zone interne e appenniniche tra Lazio e Abruzzo. Nelle Isole maggiori nuvolosità irregolare, più densa sulla Sicilia dove non si esclude qualche goccia di pioggia. Temperature in ulteriore aumento nelle minime, massime in lieve diminuzione al Nord, sulle regioni centrali tirreniche e sulla Sicilia. Venti in prevalenza di debole intensità.

Left Menu Icon