lunedì, 16 Dicembre 2019 Meteo In Italy - il Buongiorno si vede dal Meteo!

Venezia, non si verificava dal 1966: disastro totale

Venezia, non si verificava dal 1966: disastro totale

Venezia record acqua alta, non si verificava un evento simile dal lontano 1966

 

Venezia in tilt, insieme ai telefoni. “E’ un disastro”. Maltempo fino al weekend.

E’ allarme acqua alta a Venezia. E’ il dato più alto dal novembre 1966, quando raggiunse i 194 cm, e il secondo più alto di sempre. Ieri mattina si è registrata un quota di 127 centimetri e in serata in centro ha superato i 180 cm e invaso la Basilica di San Marco dove si è allagata la cripta.

Una città in ginocchio a causa del maltempo e delle forti precipitazioni.

E’ incredibile come la caratteristica principale della bellezza di questa città, Venezia, possa essere anche la causa del suo male più grande.

 

Allerta meteo a Venezia, giorni di agitazione.

Venezia, è ancora allerta meteo

 

Il monumento più imponente di Venezia, La Basilica di San Marco, ha subito gravi danni come l’intera città e le isole circostanti. Lo splendido capoluogo del Veneto, seppur abituato e attrezzato agli allagamenti, ha colto in contropiede sia gli addetti ai lavori e i residenti. Numerosi sono stati, infatti, i danni provocati dal maltempo, una pioggia caduta copiosa e un vento di scirocco che ha soffiato fino a 100 chilometri all’ora. Le gondole e le barche sono state strappate dagli pontili, riferisce Rai News, mentre tre vaporetti sono stati affondati. Un uomo è invece morto, un anziano di 78 anni che è stato fulminato da un corto circuito sull’isola di Pellestrina, mentre l’acqua gli entrava in casa.

Venezia affonda danni ingentissimi e allerta fino a venerdì

Situazione critica in tutta la Laguna. Zaia: “Un’apocalisse”. E il sindaco parla di “centinaia di milioni di euro di danni”